Introduzione

Nel contesto di Hubout, il progetto Sinergie nato dalla collaborazione tra i comuni di Cinisello Balsamo e Matera, si basa sulla creazione di nuovi spazi di coworking,come luoghi di formazione per la promozione dell’imprenditoria e dello spirito di iniziativa dei giovani.

I nuovi spazi di coworking, intesi come spazio pubblico e motore di innovazione sociale, devono rappresentare un luogo a sostegno delle giovani startup o delle idee imprenditive e di laboratori per lo sviluppo di impresa, in particolare dell’industria culturale. La diffusione della cultura di impresa deve essere concepita come stimolo ad un approccio proattivo e propositivo, che rinforzi lo spirito di iniziativa sia nell’affrontare le sfide del mondo del lavoro, sia nei confronti delle sfide della vita.

Questo nuovo approccio si basa su tre punti fondamentali:

  • Comunità:Concepire lo spazio di coworking come luogo aperto alla comunità.
  • Collaborazione:Integrare lo spazio di coworking con politiche e servizi, in un’ottica di contaminazione dei saperi, strategie e metodi.
  • Innovazione: Innovare e digitalizzare attraverso l’unione di diverse competenze.

 

I giovani ambasciatori che prenderanno parte al progetto avranno l’occasione di essere pionieri di innovazione, sviluppando idee e iniziative imprenditoriali per lo sviluppo locale e diventare moltiplicatori di saperi e prassi.

Processi Partecipativi

La fase dei processi partecipati prevede la creazione di percorsi di coinvolgimento degli stakeholder, figure che si occupano in particolare di occupazione giovanile, innovazione sociale e sviluppo locale. Questa collaborazione ha un ruolo importante sia nel coinvolgimento diretto dei giovani beneficiari mettendo a disposizione le loro competenze specifiche, sia nella co-progettazione dei nuovi spazi di coworking. L’obiettivo di questa fase è l’ampliamento degli spazi in modo tale da avere uno sguardo aperto sulla comunità che lo ospita, garantendo la continuità delle iniziative promosse e la definizione di un modello di “protocollo d’intesa” tra organizzazioni del Terzo Settore e il Comune.

Entrecomp Lab Junior

Gli Entrecomp Lab Junior prevedono la creazione di gruppi di lavoro di giovani di età compresa tra i 16 e 19 anni, che saranno accompagnati e stimolati nello sviluppo di idee imprenditoriali attraverso il modello TOP (Training Opportunities and Pitch), elaborato dal Comune di Estarreja (Portogallo). Il percorso darà l’opportunità a 40 giovani (20 dal Nord Milano e 20 dal Comune di Matera), di approfondire gli elementi chiave dell’avvio di una startup (idea generation, impact canvas, storytelling ed elevator pitch), di collaborare con imprenditori ed esperti del territorio e include inoltre study-visit in aziende virtuose dal punto di vista dell’innovazione sociale. I laboratori si concluderanno con la premiazione delle due idee imprenditoriali più convincenti (una di Cinisello Balsamo e l’altra di Matera), con in palio l’opportunità di partecipare a uno Youth Exchange, e con l’incontro e lo scambio tra i partecipanti cinisellesi e materani.

Entrecomp Lab Senior

Gli Entrecomp Lab Senior sono rivolti a giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, interessati a sviluppare una propria idea imprenditoriale, o intenzionati ad accrescere le proprie competenze in quest’ambito. I 40 partecipanti saranno uniti in team inediti multidisciplinari e supportati attraverso una formazione specifica obbligatoria accompagnata da incontri con le imprese del territorio e startup innovative. Il laboratorio funzionerà da incubatore per le idee imprenditoriali, focalizzandosi in particolare sul teamwork e sulla sperimentazione delle dinamiche relazionali/sociali nel contesto lavorativo. I partecipanti inoltre riceveranno una formazione sull’acquisizione di nuovi strumenti per il lavoro e comunicazione.

L’iniziativa si basa sull’apprendimento di competenze imprenditoriali finalizzate alla creazione di un’impresa giovanile. Le candidature delle idee progettuali dovranno pervenire entro le ore 12 di lunedì 26 ottobre 2020, compilando l’application form.
Lungo questo percorso di crescita personale, professionale e imprenditoriale, i candidati selezionati saranno affiancati da docenti del Politecnico di Milano, da Associazioni territoriali d’impresa, dai centri di Coworking e potranno accedere al supporto di esperti di Project management.
L’attività avrà luogo presso Villa Breme Forno a Cinisello Balsamo, al termine dello stage verrà rilasciata una certificazione delle competenze acquisite.
Le tappe saranno:

CALL FOR IDEAS

Dal 21.09.2020 al 26.10.2020 qualsiasi gruppo, coppia o single che soddisfi i requisiti descritti nel bando, potrà sottoporre la propria idea imprenditoriale alla Call for Ideas. I candidati alla presentazione devono descrivere la loro idea di “impresa”, evidenziandone l’innovazione, i beneficiari e l’impatto.

LEARNING WEEKEND

Il primo appuntamento del percorso prevede la partecipazione ad un weekend  intensivo nel mese di Novembre, durante la quale i candidati potranno mettere a fuoco la loro idea di impresa.
Al termine della due giorni i candidati avranno due settimane di tempo per presentarsi all’Elevator Pitch.

SELEZIONE IDEE

I gruppi selezionati, a seguito dell’Elevator Pitch, accederanno allo stage della durata di 3 mesi. La partecipazione sarà obbligatoria per un minimo di 20 ore su base settimanale e dovrà essere portata a termine per poter beneficiare dell’indennità di partecipazione (indirizzi regionali in materia di tirocini DGR 7763/2018).

ENTRECOMP LAB

I gruppi selezionati saranno affiancati da un Mentor (tutor) che li accompagnerà nel percorso di costituzione e di crescita dell’idea imprenditoriale con incontri personalizzati che si svolgeranno almeno due volte alla settimana. Al termine del tirocinio verrà rilasciata una certificazione delle competenze acquisite.

Leggi il bando qui sotto:

Digicomp Lab

I Digicomp Lab prevedono la formazione per tutti i partecipanti degli Entrecomp Lab sulle nuove tecnologie hardware e software applicate al contesto lavorativo. In particolare la formazione partirà  una parte iniziale “di base” (impostazione di una mail di lavoro, scrittura del CV), per proseguire con l’acquisizione di competenze professionali digitali (social e tool management) e l’utilizzo delle nuove tecnologie per la produzione, gestione e analisi dei Big Data. Inoltre, verranno individuati e coinvolti due Digital Angel per territorio: giovani esperti nell’utilizzo degli strumenti digitali che assisteranno i gruppi di partecipanti nello sviluppo delle idee. Queste figure saranno anche a disposizione della cittadinanza per ampliare l’offerta delle attività legate al digital youth work.

Partnership

Una breve descrizione del ruolo dei partner all’interno del progetto:

Il Comune di Cinisello Balsamo intende consolidare il ruolo del coworking come spazio di riferimento per lo sviluppo di competenze utili all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Il ruolo svolto nella dinamica di scambio consiste nel mutuare e condividere queste esperienze in un territorio attrattivo e con elevate potenzialità.

Il Comune di Matera si propone di mutuare l’esperienza di Cinisello Balsamo aprendo e avviando il primo spazio di coworking pubblico in città. Il modello che verrà proposto, basato su un approccio transettoriale alle politiche per i giovani, dovrà contaminare le strategie dei settori dell’amministrazione, potendo contare su uno spazio fisico votato all’innovazione sociale e aperto al dialogo con i giovani del territorio.

Il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano sviluppa ricerche e sperimentazioni nell’ambito degli spazi di lavoro condiviso come coworking, incubatori e fablab in Europa, per indagare gli elementi di successo e il loro ruolo all’interno delle comunità che li ospitano. L’Università vuole offrire agli studenti uno spazio stimolante per lo sviluppo di progetti di innovazione a vocazione imprenditoriale.

OltreSpazio: Co-gestore insieme al Capofila dell’ampliamento degli spazi attualmente in uso. Avrà inoltre il ruolo di definire una strategia di collaborazione con le realtà del Terzo Settore di Cinisello Balsamo e Matera, con l’obiettivo di allargare la base partecipativa del progetto e di facilitare il coinvolgimento dei giovani nel processo di avviamento/ampliamento del coworking.

CSBNO è un’azienda speciale consortile compartecipata da 32 Comuni della Città Metropolitana di Milano, comprendente 60 strutture tra biblioteche, scuole di musica e centri culturali, tra cui il Pertini. Il ruolo svolto nella dinamica di scambio sarà quello di trasmettere il modello di gestione del MakersLab e condurre i percorsi di formazione digitale destinati ai beneficiari del progetto.

Basilicata Creativa: un cluster di organizzazioni pubbliche/private che si occupano di cultura e creatività. Con questo progetto mira a promuovere la nascita di nuovi progetti imprenditoriali e filiere sul territorio lucano, in un’ottica di marketing territoriale e sostenibilità a lungo termine.

Associazione Imprenditori Nord Milano costituisce il punto di riferimento per la piccola e media impresa che opera nell’area Nord Milano. AINM intende contribuire alla diffusione di una cultura di impresa attraverso le attività di tutoraggio dei giovani coinvolti nel progetto e incubando le idee innovative emerse dai ContaminationLab.

Generazione Lucana è un’associazione giovanile nata con l’intento di incrementare il coinvolgimento e la partecipazione attiva, oltre a favorire l’elaborazione di nuove politiche giovanili in linea con le direttive europee. Attraverso il progetto HubOut, Generazione Lucana vuole sostenere la nascita di un nuovo centro di aggregazione per i giovani, per favorire azioni che educhino all’ideazione, creazione e gestione di progetti culturali, sociali, creativi e imprenditoriali sostenibili e di utilità sociale.

La Provincia di Matera avrà il ruolo di coordinare e coinvolgere il sistema di istruzione superiore del territorio nei Contamination Lab Junior; parteciperà, insieme ai partner di progetto, nei processi partecipanti sul territorio di Matera; collaborerà, insieme al Comune di Matera e al partenariato locale, per l’integrazione sul territorio di Matera delle proposte che emergono dai Contamination Lab Urbani.

Menu