» » Un vestito stampato in 3D acquistato dal MoMa

Un vestito stampato in 3D acquistato dal MoMa

pubblicato in: News | 0

Circa un anno fa, lo studio di design Nervous System ha annunciato lo sviluppo di un nuovo metodo di produzione di vestiti chiamato Kinematics.
L’idea era sia quella di affrontare problemi come il movimento e il comfort nella moda stampata in 3D, sia andare verso l’evoluzione della fabbricazione in 3D.
Con la creazione di una collana fatta di pezzi individuali che può essere piegata digitalmente prima della stampa, Nervous Systems è stata in grado di fabbricare un oggetto più largo del volume di costruzione di una determinata stampante.
Una forma di stampa in 4D, in cui oggetti fatti con Kinematics vengono fuori dalla stampante e dispiegati per rivelare pezzi elaborati.
Nervous System ha creato un vestito stampato in 4D, disegnato con Kinematics, così sorprendente che persino il MoMa non poteva lasciarsi sfuggire. E’ composto da 2279 pezzi triangolari tenuti insieme da 3316 cerniere ed è stato creato come un unico pezzo. Il vestito di nylon, insieme al software utilizzato per fabbricarlo, è stato acquistato dal MoMa come parte integrante della sua collezione permanente.
Diversamente dagli altri indumenti stampati in 3D, il vestito Kinematics è flessibile e scorrevole; il materiale non è uniforme, ma varia in rigidità e porosità attraverso lo spazio.
Sul sito di Nervous System si può già iniziare a comporre il proprio abito stampabile con “Kinematics Cloth”, un’app che permette di generare un modello che segue abbastanza fedelmente la forma del proprio corpo.

Lascia una risposta