Progetto ZAC

logo zac

Descrizione del progetto

HubOut – Laboratorio Creativo ha dato vita, a partire dalla primavera 2013, al progetto ZAC – Zone Artistiche Condivise, che ha interessato la città di Cinisello Balsamo (MI) per più di sei mesi; il progetto ha coinvolto residenti e semplici fruitori del territorio in un processo di arte partecipata che ha toccato diverse tematiche contemporanee quali ad esempio: l’uso delle nuove tecnologie, la cittadinanza attiva e la rigenerazione urbana.

Questo processo partecipativo ha innescato un’interessante riflessione su come l’arte possa essere uno strumento efficace per il coinvolgimento di una comunità nella gestione del suo territorio, inserendosi all’interno dei meccanismi di democrazia tra cittadini e istituzioni.

Il progetto è stato promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, nell’ambito di Creatività Giovanile, ed è stato realizzato dal Comune di Cinisello Balsamo e dal Comune di Fermo. La direzione artistica è stata seguita dal Museo di Fotografia Contemporanea mentre il coordinamento e la formazione sono state a cura dell’Associazione MARSE Onlus.

 

Fasi del progetto

Il progetto si articola in 7 fasi:

1. Raccolta delle idee

Attraverso una piattaforma web di geo-democracy, uno strumento di osservazione ed esplorazione urbana collettiva, i cittadini e le associazioni del territorio, registrandosi, hanno potuto geotaggare sulla mappa della città i propri desideri, idee e visioni riguardanti Cinisello Balsamo. Chiunque si sia registrato sulla piattaforma ha avuto la possibilità, oltre che di inserire la propria idea, di commentare le idee presenti innescando così interessanti momenti di confronto e di dialogo.

Per garantire la possibilità di partecipare al progetto anche a coloro che non hanno familiarità con le nuove tecnologie è stato attivato, in parallelo, un sistema di raccolta delle idee di tipo offline attraverso la creazione di schede cartacee che sono state distribuite in varie iniziative (ad es. “Un caffè per un’idea”, incontri con le scuole e le associazioni locali, ecc.).

2. Sintesi delle idee raccolte

Terminata la fase di raccolta delle idee (anche quelle raccolte offline sono state caricate sulla piattaforma) c’è stato un momento di sintesi in cui, attraverso assemblee pubbliche, questionari e incontri, sono state individuate le tematiche più interessanti e possibili aree di intervento.

 

3. Residenze degli artisti e co-progettazione

A partire dalle tematiche emerse dalla mappa online, sono stati individuati e invitati  in residenza a Cinisello Balsamo dei giovani creativi attivi nei campi dell’arte, dell’architettura e del design.

Gli artisti invitati (Orizzontale Urban React, Exyzt, Blauer Hase e Martino Genchi) hanno operato sia sul web, sia direttamente sul territorio, con l’obiettivo di sviluppare, assieme ai cittadini coinvolti, possibili risposte progettuali ad alcune delle tematiche emerse.

La progettazione della proposta artistica è avvenuta in stretta sinergia tra artisti e cittadini; il prodotto finale è quindi frutto della fertile collaborazione tra le parti coinvolte, attraverso momenti di confronto e scambio di opinioni.

 

4. Progettazione

A conclusione del percorso di progettazione partecipata avvenuto nel mese di luglio i giovani creativi hanno elaborato dei progetti artistici esecutivi ad hoc per la città di Cinisello Balsamo.

I progetti sono stati concepiti e sviluppati con carattere di fattibilità; ciò vuol dire che, verso la fase di definizione finale delle proposte, sono state effettuate delle verifiche con l’amministrazione comunale e con le altre figure istituzionali coinvolte per comprendere, almeno a livello preliminare, la realizzabilità e sostenibilità di ogni progetto proposto. Questo ha quindi portato, a settembre, ad avere su 4 progetti iniziali solo 3 con elementi di reale fattibilità.

 

5. Promozione

A seguito delle residenze e della fase di progettazione ha avuto  luogo una campagna di promozione e informazione sui progetti presentati. Ogni cittadino ha quindi avuto la possibilità di conoscere e informarsi sui progetti scaturiti a partire dalla progettazione partecipata.

 

6. Votazione/premiazione

Al termine del periodo di promozione i cittadini, in occasione di momenti di incontro sul territorio, hanno avuto la possibilità di votare personalmente (esibendo la propria carta d’identità) attraverso un sistema web-based, per scegliere quale, tra i progetti presentati, far realizzare a Cinisello Balsamo.  A ottenere il maggior numero di preferenze (590 su 1187) è stato il Collettivo di architetti romani Orizzontale con il progetto di “Largo Milano, per una nuova piazza costruita e gestita insieme ai cittadini”.

 

7. Realizzazione

Nella primavera del 2014 verrà realizzato il progetto che è risultato vincitore durante le votazioni di settembre/ottobre 2013.

 

Il team di ZAC- Zone Artistiche Creativoè composto da:

Jacopo De Gennaro, Elena Malara, Matteo Efrem Rossi, curatori

Gaia Deflorian, ufficio stampa

Elena Rossella Lana, Ilaria Salerio, Luca Santomauro, grafica, web e comunicazione

Arianna Errico, Sabrina Savoca, organizzazione e fundraising

Francesca Maserati, didattica e mediazione

Responsabile del progetto: Massimo Capano, Unità Operativa Politiche per i Giovani, Comune di Cinisello Balsamo.

Direzione artistica: Matteo Balduzzi, Museo di Fotografia Contemporanea.

Formazione e coordinamento: Pierpaolo Forello e Cristina Bulessi, Associazione MARSE Onlus.

mailto:info@hubout.it

www.hubout.it

www.zoneartistichecondivise.it

twitter: @HubOutLab

PAGINA FACEBOOK

canale youtube: HubOut